Il giovane 24enne ventimigliese Giacomo Rossetto coordinatore nazionale di StudiCentro è stato eletto ieri a Cipro, durante il meeting annuale, Vicepresidente di European Democrat Students organizzazione studentesca ufficiale del Partito Popolare Europeo ed uno dei network giovanili più influenti rappresentando oltre 1,6 milioni di studenti. “Sono molto soddisfatto del risultato in quanto ho preso oltre… Read More


(ANSA) – ROMA, 27 GIU – “Spesso i grandi risultati si ottengono dai semplici insegnamenti che arrivano dalla scuola. Un esempio puo’ arrivare dagli obiettivi di raccolta differenziata: se oltre agli investimenti ordinari per migliorare i servizi di raccolta e trattamento dei rifiuti, il nostro paese investisse nell’educare a distinguere i rifiuti, gli studenti porterebbero… Read More


(ANSA) – ROMA, 11 GIU – “La fine delle dittature ha garantito al nostro tempo di non conoscere censure e roghi di libri. Per questo diciamo ai giovani, appassionati di storia e di politica, che vogliono andare a comprare il Mein Kampf oggi in allegato con Il Giornale di fare pure. Con l’invito, però, di aver letto prima… Read More


Universita': Studicentro 30.875 studenti in mobilita’ a estero Associazione, Erasmus+ e’ miglior spot per Europa (ANSA) – ROMA, 9 MAR – Dai dati diffusi sullo “straordinario” successo del programma Erasmus+ “emerge quanto i giovani studenti traggano beneficio dall’Unione Europea e come, nel silenzio generale, si stia creando una generazione ci cittadini pienamente integrati nell’Unione”. E’… Read More


Panebianco

(ANSA) – ROMA, 22 FEB – L’associazione studentesca  StudiCentro esprime solidarietà ad Angelo Panebianco “vittima  dell’ennesima aggressione che mina la libertà di espressione e  di insegnamento nel nostro Paese”. “Il livello di democrazia di una nazione si rileva anche – dichiara Virgilio Falco, presidente nazionale di StudiCentro – dalla possibilità di esprimere liberamente il proprio… Read More


(ANSA) – ROMA, 21 GEN – “Solo un stato che investe nell’educazione delle sue giovani generazioni e’ degno di questo nome. Con il via libera al concorso per 63.712 insegnanti, il governo riconosce la centralita’ della scuola nel suo programma e non possiamo che sentirci soddisfatti da quello che per noi rappresenta una rivoluzione copernicana… Read More